Milano, in piazza Affari nasce un sentiero metropolitano

Fino al 26 settembre piazza Affari cambia faccia e si trasforma in un parco temporaneo. È il progetto presentato oggi da Banca Centropadana che proprio in piazza Affari va ad aprire la sua nuova filiale milanese e che ha scelto di collaborare in questo modo con il Comune di Milano, trasformando un angolo prestigioso di città ancora poco utilizzato in un’area verde temporanea.

sentiero metropolitano

“Ancora una volta la sinergia tra pubblico e privato, specialmente su un tema sensibile e cruciale come quello del verde pubblico – ha dichiarato l’assessora al Verde, Benessere e Qualità della vita Chiara Bisconti – riesce a trasformarsi in progetti concreti e condivisi. Per quattro giorni e speriamo di prolungare in futuro questa esperienza, questa bellissima piazza di Milano sarà completamente rivoluzionata, per la gioia di milanesi e turisti. Vedere degli alberi spuntare da dove fino a ieri c’era solo asfalto è sempre un’emozione. Grazie a chi si è reso disponibile per questa iniziativa, queste sono le idee che siamo sempre pronti a sostenere”.
“Guardare al passato, alla nostra storia, alla natura che ci circonda e che facciamo entrare in città proiettandoci verso il futuro di Expo. Ecco il senso profondo di questo nostro allestimento che speriamo possa essere solo il primo passo di una lunga collaborazione con il Comune di Milano” aggiunge Marco Mareschi, Direttore Generale di Banca Centropadana.

Il provvisorio ‘parco della Borsa’ prevede la posa di circa 2 mila metri quadri di verde e una ventina di alberi di altezza variabile tra gli 8 e 10 metri. Previste anche due tensostrutture per ospitare gli eventi dei prossimi giorni, in particolare l’appuntamento di mercoledì 24 settembre quando saranno ospiti di Banca Centropadana Roberto Vecchioni e Mario Luzzatto Fegiz.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, in piazza Affari nasce un sentiero metropolitano Milano, in piazza Affari nasce un sentiero metropolitano ultima modifica: 2014-09-23T03:49:00+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento