Milano, mezzo miliardo di potenziali viaggiatori verso l’occidente

L’assessore Franco D’Alfonso è in questi giorni a Pechino per partecipare al Summit 2014 della World Tourism Cities Federation (WTCF) che ha sede nella capitale cinese. La partecipazione è frutto di un invito rivolto al Sindaco Giuliano Pisapia da Wang Anshung, primo cittadino di Pechino e Presidente di WTCF.

Pechino Summit

Nel corso della cerimonia sono intervenuti Wang Anshung, il Direttore dell’Ente Nazionale Cinese del Turismo Shao Quiwei, il Vice Ministro per gli Affari Esteri della Repubblica Popolare Cinese Li Baodong, nonché il Vice Segretario Generale delle Nazioni Unite Tegegnework Gettu e il Direttore Esecutivo della United Nations World Tourism Organization (UNWTO) Zhu Shanzhong.

Erano presenti autorevoli esponenti delle città federate e alcuni sindaci, tra cui quelli di Washington e di Dublino.

La cerimonia, cosi’ come i successivi lavori, hanno preso in esame la crescita del turismo mondiale e l’esigenza di uno sviluppo armonico e sostenibile del settore anche e soprattutto attraverso la collaborazione tra le grandi città turistiche e con particolare riferimento alla grande crescita del mercato del turismo cinese, per il quale si ipotizza, nel giro di pochi anni, l’incredibile numero di 500.000.000 di visitatori, una parte non indifferente dei quali sarà interessata alle destinazioni europee.

Su proposta delle autorità cinesi, Milano all’inizio di quest’anno ha aderito alla WTCF, una federazione di città turistiche che ha lo scopo di promuovere lo sviluppo della filiera turistica internazionale e che finora ha visto l’adesione di un centinaio di metropoli di tutto il mondo.

“È interesse di Milano sviluppare ogni possibile rapporto e scambio di buone pratiche con le metropoli aderenti alla WTCF, nell’obiettivo  di incrementare il già positivo andamento delle presenze turistiche nella nostra città”, ha dichiarato l’assessore D’Alfonso, ricordando che ogni buon contatto con la Cina – e alla WTCF aderiscono le maggiori e più importanti città cinesi – può essere utile a un’ulteriore crescita del già molto positivo flusso turistico verso Milano.

“Dal 2006 gli arrivi e le presenze cinesi nell’area metropolitana milanese sono aumentati rispettivamente del 230% e del 225% con una progressione positivamente impressionante. Anche nei primi sei mesi del 2014, rispetto al primo semestre 2013, si registra un ulteriore incremento del 13.5% negli arrivi”, ha aggiunto l’assessore D’Alfonso, sottolineando come la presenza di turisti in provenienza dalla Cina rappresenti per la nostra città una straordinaria opportunità anche dal punto di vista turistico.

Nel corso dei suoi interventi al Summit 2014 della WTCF l’assessore D’Alfonso illustrerà ai suoi interlocutori cinesi che Milano ha le caratteristiche ideali per accogliere e soddisfare i tantissimi turisti cinesi interessati all’Italia, grazie alla capacità di coniugare il meglio delle eccellenze italiane, come quel sapiente mix di modernità, sviluppo, eleganza, storia, arte  e cultura – anche enogastronomica – che tutto il mondo ci invidia.

La Cina manifesta inoltre uno straordinario interesse per Expo 2015 (dei cinque milioni di biglietti già venduti per l’Esposizione, la Cina ne ha acquistati oltre un milione) e questo sarà un motivo più per visitare anche Milano e conoscere la cultura italiana nella città più dinamica del Paese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, mezzo miliardo di potenziali viaggiatori verso l’occidente Milano, mezzo miliardo di potenziali viaggiatori verso l’occidente ultima modifica: 2014-09-05T12:03:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento