Vademecum Coldiretti Basilicata su conservazione dei cibi

Un vademecum da Coldiretti Basilicata, con una serie di raccomandazioni ai consumatori specie al rientro dalle vacanze, con cibi tenuti a lungo nei frigo e nei congelatori, che potrebbero quindi risultare nocivi per la salute.

Per quanto riguarda i cibi conservati nel congelatore Coldiretti raccomanda di controllare che non vi siano state interruzioni del funzionamento o variazioni nella temperatura.

È quindi consigliabile non consumare i prodotti interessati, la stessa raccomandazione vale anche per gli acquisti di surgelati al supermercato specie nel caso in cui le confezioni siano ricoperte di ghiaccio segno di un’interruzione nella catena del freddo. Nel frigorifero invece, sono da buttare via tutti gli avanzi, le confezioni già aperte di latte, di succhi di frutta, di omogeneizzati o conserve, i sottoli se l’olio nei vasetti non ricopre completamente i prodotti. Per quanto riguarda i salumi già affettati, il consiglio è di controllare colore e odore, per evitare di ingerire alimenti ossidati o ammuffiti. Per i formaggi la raccomandazione è quella di eliminare la parte ammuffita. Per tutti i prodotti in scatola ancora integri, in frigo o in dispensa,l ‘attenzione del consumatore resta quella di controllarne la scadenza sull’etichetta. Su frutta e verdura vanno invece eliminate le parti o gli elementi marciti o ammuffiti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vademecum Coldiretti Basilicata su conservazione dei cibi Vademecum Coldiretti Basilicata su conservazione dei cibi ultima modifica: 2014-08-18T13:32:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento