Venezia, a Ca’ Roman la notte delle stelle

La notte di San Lorenzo sarà celebrata all’oasi naturalistica di Ca’ Roman a Pellestrina, da un doppio appuntamento serale. A partire dalle 20.30, i volontari Lipu (Lega italiana protezione uccelli) guideranno la visita alla riserva, con l’obiettivo di insegnare ai partecipanti a riconoscere gli uccelli notturni dal loro canto, come nel caso del raro succiacapre, uccello crepuscolare e notturno che emette un suono metallico. Alle 22 gli esperti del Circolo Astrofili “Ruggieri” di Marghera inviteranno tutti a rivolgere gli occhi cielo per osservare le costellazioni estive e le stelle cadenti. La notte di San Lorenzo, infatti è nota proprio perchè il fenomeno delle stelle cadenti è maggiormente visibile. La terra, infatti, in questo periodo attraversa una zona dello spazio in cui i residui della cometa Swift-Tuttle entrano nell’atmosfera incendiandosi istantaneamente e illuminando il firmamento.

L’iniziativa è organizzata dalla Direzione Ambiente del Comune di Venezia in collaborazione con l’associazione Lipu, il Circolo astrofili “Ruggieri’ la Provincia di Venezia.

Luogo di ritrovo all’ingresso della riserva, a circa 50 m dalla fermata del vaporetto Actv Caroman; si consiglia di portare torcia, telo da spiaggia, acqua e repellente per zanzare. In caso di pioggia l’evento sarà annullato.

L’ingresso alla manifestazione è gratuito, con prenotazione obbligatoria, tramite telefono 340 6192175, o invio di una mail all’indirizzo oasi.caroman@lipu.it. Ca’ Roman è raggiungibile con le linee Actv sia da Chioggia che dal Lido.

9 su 10 da parte di 34 recensori Venezia, a Ca’ Roman la notte delle stelle Venezia, a Ca’ Roman la notte delle stelle ultima modifica: 2014-08-10T12:38:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento