Firenze, il sindaco Nardella ha incontrato il presidente Rossi

Un grande contenitore che metta insieme Fortezza da Basso, Palazzo dei congressi, Teatro dell’Opera e in futuro magari anche la Stazione Leopolda, con una gestione semplice ed efficace che valorizzi il valore aggiunto congressuale, culturale e turistico di Firenze. E’ questo uno dei punti che sono stati discussi in un incontro tra il sindaco Dario Nardella e il presidente della Regione Enrico Rossi che si è svolto a Palazzo Vecchio.
“E’ il mio secondo incontro con Rossi da quando sono sindaco – ha affermato Nardella -: intendiamo portare avanti, anche nell’ottica della Città metropolitana, questo metodo di lavoro e collaborazione tra Firenze e la Toscana”.
“Il polo congressuale fiorentino – ha sottolineato Nardella – è in una posizione strategica, a metà strada tra Milano e Roma, e può essere valorizzato ulteriormente, anche in vista del G7 che si svolgerà nel 2017, con la creazione di un nuovo soggetto che lo rafforzi raccordandolo con il teatro del Maggio musicale fiorentino e in futuro con la Leopolda, ora di proprietà di Ferrovie. Il nome del nuovo soggetto potrebbe essere FirenzEventi. A fine settembre avremo studiato un modello di gestione”.
Tra gli altri temi al centro dell’incontro, i fondi europei, l’attrattività turistica e culturale, la sanità, le infrastrutture. “Anche quest’ultimo punto – ha aggiunto Nardella – deve ormai essere visto in chiave metropolitana: abbiamo già siglato con la Regione un accordo per l’estensione della tramvia a nord con Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio, e a sud con Bagno a Ripoli, e vogliamo continuare in questa direzione”.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento