Melfi, incontro Comune-parti sociali su welfare

Un incontro istituzionale con le parti sociali, i patronati e la Caritas per una valutazione congiunta sulla prima applicazione della nuova disciplina, introdotta dal Comune di Melfi nel 2013, in materia di aiuti economici alle famiglie disagiate. Il sindaco, Livio Valvano, l’assessore alle politiche sociali, Vincenzo Fundone e la Responsabile dell’Area Servizi alla cittadinanza, Tania Lasala- sottolinea in una nota l’ufficio stampa del Comune di Melfi – hanno incontrato questa mattina, nella Sala Giunta del Comune di Melfi, Angelo Casorelli della Cisl, Antonio Nolè della Cgil, Rocco Pappalardo della Cgil e Emilia D’Arace della Caritas per fare il punto sull’applicazione del Regolamento secondo il paradigma “welfare to work”. 

“Sono soddisfatto perché abbiamo instaurato un rapporto positivo con le parti sociali che si occupano del disagio socio-economico- ha detto il sindaco Valvano. – E’ importante per noi ascoltare per calibrare meglio le risposte che il Comune può dare. In questi 3 anni – ha aggiunto – abbiamo fatto crescere il fondo a carico del Comune con cui si da una mano alle famiglie disagiate, eliminando la discrezionalità, rendendo trasparente la scelta delle famiglie destinatarie con una graduatoria costruita con parametri condivisi con le parti sociali e introducendo il principio della corresponsabilità, per cui il cittadino beneficiario deve restituire alla comunità l’aiuto ricevuto in termini di attività di pubblica utilità. Questa – ha concluso – è l’innovazione più importante e più difficile da concretizzare su cui stiamo lavorando”. 

9 su 10 da parte di 34 recensori Melfi, incontro Comune-parti sociali su welfare Melfi, incontro Comune-parti sociali su welfare ultima modifica: 2014-07-28T20:38:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento