Federica Mangiapelo, trascinata fin dentro il lago e poi morta per annegamento

A stabilirlo è la nuova perizia depositata al tribunale di Civitavecchia. A causare la morte di Federica Mangiapelo, la sedicenne trovata senza vita sulle rive del lago di Bracciano il primo novembre del 2012, non sarebbe stata la miocardite, ma il soffocamento causato dall’acqua del lago.

Il parere del perito incaricato a fine aprile dal giudice per le indagini preliminari di Civitavecchia, Giovanni Giorgianni, potrebbe rivelarsi fondamentale per fare luce su quanto accaduto nella notte di Halloween di due anni fa e per chiarire il ruolo di Marco Di Muro, unico indagato per omicidio volontario.

9 su 10 da parte di 34 recensori Federica Mangiapelo, trascinata fin dentro il lago e poi morta per annegamento Federica Mangiapelo, trascinata fin dentro il lago e poi morta per annegamento ultima modifica: 2014-07-25T19:38:46+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento