Guardia di Finanza, Pittella incontra il Generale De Benedetto

Toni cordiali e volti distesi hanno contrassegnato la prima visita istituzionale del nuovo Comandante Regionale di Basilicata della Guardia di Finanza, Generale di Brigata Salvatore De Benedetto, al presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella.

Tra gli argomenti trattati nel corso dell’incontro, al quale ha partecipato anche il presidente del Consiglio regionale Piero Lacorazza, quello della sistemazione logistica degli spazi e delle sedi della Guardia di Finanza in Basilicata e il Protocollo d’intesa sui controlli dei finanziamenti comunitari.

“Vogliamo rafforzare la collaborazione con la Guardia di Finanza – ha detto il presidente Pittella – partendo proprio da un contributo fattivo della Regione nel processo di riorganizzazione logistica del corpo militare. Faremo ciò – ha aggiunto il Presidente – anche attraverso una interlocuzione con il Sindaco di Potenza. Vogliamo anche riprendere ed irrobustire – ha aggiunto Pittella – il Protocollo d’intesa già sottoscritto tra Regione e Guardia di Finanza per il coordinamento delle attività di controllo sui finanziamenti comunitari”.

“La Regione Basilicata mi ha dato una spinta notevole – ha detto il Comandante De Benedetto. Le fiamme gialle lucane saranno al servizio dei cittadini lucani con rinnovato spirito di sacrificio”. “Il popolo lucano – ha scritto il Comandante De Benedetto sul Libro d’onore della Regione Basilicata – è nobile e forte e merita profonda lealtà istituzionale”.

Il Generale De Benedetto ha ricoperto incarichi di Comando operativi e di stato maggiore in tutti i settori che caratterizzano l’attività della Guardia di Finanza. Ha conseguito il titolo di Alti Studi della Difesa, dopo aver retto il Comando Provinciale di Salerno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Guardia di Finanza, Pittella incontra il Generale De Benedetto Guardia di Finanza, Pittella incontra il Generale De Benedetto ultima modifica: 2014-07-16T11:46:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento