Firenze, eco-facciate degli edifici si ampliano gli incentivi

Continuano gli sgravi per chi realizza nuove facciate per la propria casa o il proprio condominio che siano non solo esteticamente migliorative ma consentano anche un risparmio energetico, e anzi, si ampliano anche alle riqualificazioni dei tetti: il Comune, su proposta dell’assessore all’urbanistica Elisabetta Meucci, ha infatti predisposto un nuovo avviso pubblico che consente, dopo l’esperimento dello scorso anno, di prorogare l’esenzione dal pagamento della Cosap per chi ha intenzione di ristrutturare le coperture o le facciate un edificio di residenza e di migliorarne contemporaneamente il rendimento energetico.
“Si tratta di un provvedimento – spiega l’assessore Meucci – che consente un notevole risparmio nel costo dei lavori dato che ponteggi e occupazione di suolo pubblico sono gratuiti, ma soprattutto aiuta la riqualificazione del patrimonio edilizio della città e porta evidenti benefici per l’ambiente: avremo case più sostenibili ed anche più belle”.
“Questo avviso pubblico è anche un modo – conclude – per aiutare un settore in crisi come quello dell’edilizia e ha suscitato grande interesse presso gli ordini di architetti e urbanisti che sono pronti a dare una mano anche con progetti innovativi di eco-design”.
L’avviso sarà pubblicato entro il mese di luglio e riguarda tutti i residenti del Comune di Firenze che vogliono ristrutturare la facciata e il tetto della loro casa, sia in condominio che singola, con un progetto che assicuri un risparmio energetico. Ogni progetto sarà valutato da una commissione composta da un tecnico della Direzione urbanistica, un tecnico della Direzione ambiente e un rappresentante dell’Agenzia fiorentina per l’energia. In caso di esame positivo, sarà rilasciata la concessione di suolo pubblico in esenzione dal pagamento Cosap per un periodo di 120 giorni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, eco-facciate degli edifici si ampliano gli incentivi Firenze, eco-facciate degli edifici si ampliano gli incentivi ultima modifica: 2014-07-15T20:46:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento