Coordinamento Gal Basilicata su misure sviluppo rurale

Una serie di proposte sulla programmazione 2014-2020 per lo sviluppo rurale sono state presentate dal coordinamento dei Gal della Basilicata, dopo che l’assessore regionale all’agricoltura Michele Ottati e i suoi collaboratori hanno illustrato – pochi giorni fa – le 19 schede di misura del nuovo Psr riguardanti i principali obiettivi strategici. 

Lo fa sapere attraverso un comunicato il coordinatore regionale dei Gal lucani, Leonardo Braico. Le proposte riguardano “l’inserimento nella strategia Leader delle aree rurali, delle città di Potenza e di Matera, dei comuni costieri di Scanzano Jonico, Policoro e delle frazioni e aree che si trovano a valle della statale jonica 106; l’attivazione del modello di sviluppo locale, così come previsto dal nuovo regolamento europeo, secondo un approccio multi-fondo che preveda risorse non solo dal fondo Feasr ma anche dai fondi Fesr e Fes; l’attivazione di una procedura abbreviata per i pagamenti di anticipi con la semplice presentazione della polizza fidejussoria garantita da banche e da assicurazioni serie”. 

Il coordinamento dei Gal , inoltre, “dopo la chiusura delle comunità montane e di molti uffici regionali decentrati chiede: un’adeguata dotazione finanziaria da destinare all’approccio leader; il mantenimento delle macro-aree per assicurare continuità e crescita ai territori; la previsione di procedure semplificate; l’incremento degli ambiti tematici dell’accordo di partenariato; la riconsiderazione del ruolo dei Gal come volano di strategie ed economie locali”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Coordinamento Gal Basilicata su misure sviluppo rurale Coordinamento Gal Basilicata su misure sviluppo rurale ultima modifica: 2014-07-15T20:37:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento