Adeguamento sismico, 5.1 milioni per San Carlo e Tinchi

4,3 milioni di euro per interventi di mitigazione del rischio simico presso il Padiglione A dell’Ospedale San Carlo dl Potenza e 850 mila euro per la stessa tipologia di interventi da eseguirsi presso il Padiglione B del Presidio ospedaliero di Tinchi. 

Su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Opere Pubbliche e Trasporti, Aldo Berlinguer, la Giunta regionale di Basilicata ha ripartito parte delle le risorse della terza annualità dei contributi concessi dallo Stato con l’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri numero 52 del 2013. “Le somme –spiega l’assessore Berlinguer- sono destinate ad importati interventi di adeguamento e miglioramento sismico delle strutture pubbliche regionali. In particolare – aggiunge l’assessore – i 4,3 milioni di euro destinati agli interventi da realizzare presso il Padiglione A dell’Ospedale San Carlo e si aggiungono ad altre risorse già disponibili, per un totale di circa 22,7 milioni. Tale somma consentirà lavori di alleggerimento e di ricostruzione di parte di questa importante ala del nosocomio potentino. Anche per Tinchi – aggiunge l’assessore- è prevista la riduzione dei pesi strutturali, al fine di rendere pienamente agibile l’edificio”. Le valutazioni tecnico economiche, propedeutiche all’assegnazione dei finanziamenti, derivano dalle analisi di vulnerabilità sismica svolte sugli edifici e dallo studio recentemente redatto dall’Università degli Studi della Basilicata. 

Con lo stesso provvedimento la Giunta regionale ha dato inoltre mandato all’Ufficio Edilizia ed Opere Pubbliche della Regione di predisporre gli atti per I’erogazione dei contributi in favore delle Aziende Sanitarie Locali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Adeguamento sismico, 5.1 milioni per San Carlo e Tinchi Adeguamento sismico, 5.1 milioni per San Carlo e Tinchi ultima modifica: 2014-07-15T20:38:41+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento