Firenze, emendamento sostiene le Fondazioni lirico sinfoniche in crisi

“E’ una bella notizia l’approvazione da parte della Camera di un emendamento del Pd, presentato dall’onorevole Valeria Valente, che sostiene ulteriormente le Fondazioni lirico sinfoniche in crisi”. Lo affermano il sindaco Dario Nardella e il commissario straordinario del Maggio musicale fiorentino Francesco Bianchi. “L’emendamento consentirà alla Fondazione del Maggio Musicale, tra gli altri, di ottemperare ai debiti contributivi e fiscali – spiegano Nardella e Bianchi – grazie alla rateizzazione senza conseguenze sul pagamento degli stipendi dei lavoratori”.
Se da un lato il decreto legge valore cultura del Ministro Bray dello scorso anno e quello ora all’esame del Parlamento del Ministro Franceschini hanno introdotto norme molto favorevoli per il riassetto istituzionale e finanziario di questi Enti in grave crisi, dall’altro la Camera ha voluto aggiungere una norma specifica che permette, nelle more dell’approvazione dei piani industriali delle Fondazioni, la dilazione dei debiti fiscali nei confronti dello Stato onde evitare che i lavoratori possano subire disagi economici fino alla fine di queste procedure.
L’agenzia delle entrate avrà la facoltà di approvare queste dilazioni a seconda delle diverse situazioni economiche, evitando quindi che la corresponsione degli stipendi dei lavoratori subisca qualsiasi ritardo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Firenze, emendamento sostiene le Fondazioni lirico sinfoniche in crisi Firenze, emendamento sostiene le Fondazioni lirico sinfoniche in crisi ultima modifica: 2014-07-09T21:04:49+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1

Lascia un commento