Cisl, Cgil e Uil su appalto servizio di pulizia comune Potenza

Prima grana sindacale per il nuovo sindaco di Potenza, Dario De Luca. Si registrano infatti problemi nel cambio di appalto del servizio di pulizia e sorveglianza dei locali comunali. È quanto dichiarano in una nota stampa le segreterie regionali di Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltucs Uil che “contestano alla società affidataria Facility, subentrata dallo scorso 1° luglio alla Ariete, di non aver rispettato il verbale di accordo siglato il 27 giugno scorso alla direzione provinciale del lavoro, verbale che stabiliva il mantenimento dei livelli occupazionali. A rischio ci sono sette posti di lavoro su circa un centinaio di addetti complessivi.

Le segreterie regionali chiedono al Comune di Potenza di conoscere i dettagli del capitolato di appalto e le procedure di affidamento diretto del servizio al nuovo gestore. Nel nuovo capitolato, infatti, oltre alle precedenti attività di pulizia e sorveglianza dei locali comunali (tra cui piscina e scale mobili), ci sarebbero attività di giardinaggio e piccola manutenzione edile.

Va chiarita – evidenziano – anche la scelta del Comune di affidare direttamente il servizio senza espletare una regolare gara di appalto. Le segreterie infine, chiedono al sindaco De Luca, la convocazione di un incontro urgente “al fine di fare chiarezza sulla vicenda e in caso contrario minacciano di attivare tutte le iniziative del caso”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cisl, Cgil e Uil su appalto servizio di pulizia comune Potenza Cisl, Cgil e Uil su appalto servizio di pulizia comune Potenza ultima modifica: 2014-07-04T16:25:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento