Crotone, ancora Moccone la sede della prossima preparazione. In attacco si pensa sempre a Gerardi ex Reggina

una struttura silanaNon solo calciomercato, in casa del Crotone è anche tempo di mettere a punto i preparativi per l’inizio della prossima preparazione.

Fedele alla tradizione che tanto bene sta portando al Crotone, la sede del prossimo ritiro sarà ancora una volta in località Moccone, nei pressi di Camigliatello Silano, dal18 luglio al 10 agosto.

Al fresco della Sila la passata stagione è stata forgiata la squadra arrivata nei play-off. Di fronte all’ottima annata passata la società ha inteso confermare la stessa località per la preparazione dell’undicesimo campionato (sesto consecutivo) di serie B.

A Moccone si metterà a punto la formazione che il diciassette agosto dovrà dare inizio all’ufficialità della stagione con il secondo turno della Tim Cup 2014/2015.

Prima del ritiro tutti i rossoblù, confermati e nuovi arrivati, faranno le visite mediche a Roma presso l’Istituto di Medicina dello Sport (Villa Stuart Sport Clinic).

Nell’attesa del ritiro continua a tappe forzate il lavoro della società per completare l’organico da mettere a disposizione del tecnico Massimo Drago a inizio preparazione.

L’attenzione del Crotone è rivolta in modo particolare all’attaccante in grado di assicurare nel corso del campionato un numero di gol non inferiori alle due cifre.

Si parla con insistenza dell’ex attaccante della Reggina Federico Gerardi ma sembra non esserci il consenso dello stesso giocatore alla ricerca di una sistemazione con una squadra del Nord.

Oltre alla prima punta il ds Beppe Ursino dovrebbe annunciare nei prossimi giorni l’arrivo del difensore esterno, del portiere e dell’esterno di fascia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, ancora Moccone la sede della prossima preparazione. In attacco si pensa sempre a Gerardi ex Reggina Crotone, ancora Moccone la sede della prossima preparazione. In attacco si pensa sempre a Gerardi ex Reggina ultima modifica: 2014-06-30T16:48:02+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento