Canale di Sicilia, peschereccio con trenta cadaveri a bordo

207

Una trentina di clandestini sono morti, forse per asfissia, in un barcone che è stato soccorso in nottata da una nave della Marina militare. L’imbarcazione era carica di oltre 600 migranti. Quando la nave Grecale l’ha raggiunta, per alcune decine di loro non c’era più nulla da fare.

Solo un paio di cadaveri sono stati portati a bordo della nave militare, che ora sta scortando il barcone verso il porto di Pozzallo, dove dovrebbe giungere in mattinata. Soccorse due donne incinte.