Malore in carcere per Massimo Bossetti

Il muratore, accusato di essere l’assassino di Yara Gambirasio, è stato portato in infermeria dopo aver accusato un episodio di tachicardia. L’uomo di 43 anni è rinchiuso nel penitenziario di Bergamo. In seguito ai controlli, il personale medico del penitenziario ha deciso che non fosse necessario l’intervento del 118.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento