Cia Basilicata su incidenti in agricoltura

Dopo “l’ennesimo incidente mortale, questa volta nelle campagne di Montescaglioso e causato dal ribaltamento di un mezzo agricolo, come gli ultimi due nel giro di un paio di mesi in provincia di Potenza”, la Confederazione italiana agricoltori (Cia) della Basilicata in una nota fa sapere che “è necessario rilanciare insieme alla campagna Coltiviamo la vita, anche il progetto di ricerca Agriprev, sulla prevenzione dei rischi nei luoghi di lavoro”. La Cia segnala che “nel 2012 secondo i dati Inail, gli infortuni in agricoltura hanno rappresentato circa il 18 per cento di tutti i casi registrati in regione”, mentre delle “13 morti bianche avvenute nello stesso periodo sul territorio regionale ben tre sono state in agricoltura, tutte connesse all’uso di macchine agricole su terreni impervi”. 

L’organizzazione di categoria, inoltre, specifica che “la principale causa di infortunio sul lavoro nelle aziende agricole lucane resta il ribaltamento del trattore (con il 72 per cento dei casi) seguita, con il 12 per cento, dagli investimenti con mezzi agricoli, soprattutto a causa di un parco di automezzi agricoli vecchio e obsoleto, oppure di non adeguata preparazione alla guida del trattore”. La Cia, infine, propone “un provvedimento per la rottamazione dei vecchi automezzi agricoli e di aiuti per l’acquisto di automezzi nuovi”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cia Basilicata su incidenti in agricoltura Cia Basilicata su incidenti in agricoltura ultima modifica: 2014-05-19T17:33:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento