Aosta, Smart specialisation strategy incontro informativo

La Regione Valle d’Aosta, attraverso l’Assessorato delle attività produttive, energia e politiche del lavoro, ha avviato la predisposizione del proprio documento strategico sulla ricerca e l’innovazione da presentare alla Commissione europea per il periodo di programmazione 2014-2020. Il documento – denominato Smart Specialisation Strategy – conterrà gli indirizzi e le azioni di sistema che la Valle d’Aosta intende attuare per favorire il rilancio economico regionale, puntando sulla specializzazione e l’innovazione del sistema produttivo locale, attraverso strategie che valorizzino al massimo le sinergie tra i fondi comunitari, nazionali e regionali. Esso rappresenta quindi anche la base per gli investimenti in ricerca e innovazione da attuare attraverso i fondi strutturali (FESR, FEASR, FSE), nel quadro della nuova politica di coesione e del suo contributo alla Strategia 2020 per la crescita e il lavoro in Europa.

Partendo da un’analisi del contesto regionale, del potenziale di innovazione presente e delle azioni e dei programmi finora attuati, la Strategia dovrà individuare gli ambiti target sui quali concentrare il sostegno all’innovazione, descrivendo le azioni da promuovere,  i relativi strumenti da adottare e le “leve” su cui agire per raggiungere i cambiamenti attesi, cioè le  trasformazioni, di breve e lungo periodo, utili a  costruire un vantaggio competitivo sostenibile per il territorio e per il sistema produttivo regionale.

Oggi, lunedì 19 maggio, si è tenuto alla Biblioteca regionale di Aosta il primo incontro di confronto tra le istituzioni e gli attori locali del mondo produttivo e della ricerca per la redazione del documento. L’Assessore alle attività produttive e i tecnici dell’Assessorato hanno illustrato alle associazioni di categoria e dei consumatori, ai sindacati e a enti, istituzioni e fondazioni le finalità dell’iniziativa e il percorso da intraprendere.

Il percorso si svilupperà infatti sia sulla base degli apporti del Gruppo di lavoro interassessorile, composto dai referenti delle strutture regionali che hanno competenza in materia, sia attraverso il coinvolgimento attivo dei soggetti locali interessati. Questi ultimi saranno chiamati a fornire il loro contributo nel processo di definizione della strategia attraverso dei focus group e degli apporti specifici, che si attiveranno anche grazie all’apertura di una sezione dedicata sul sito internet della Regione.

I primi risultati si avranno entro la fine del mese di luglio, rispettando le tempistiche indicate dall’Unione Europea per la validazione della Strategia proposta e la sua armonizzazione nel complessivo quadro delle scelte comunitarie. Il documento è richiesto dalla Commissione Europea come condizione preliminare alla programmazione comunitaria 2014-2020 e si inserisce nella più ampia visione di sviluppo e innovazione sostenuta a livello europeo nell’ambito della Smart Specialisation Platform di Siviglia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Aosta, Smart specialisation strategy incontro informativo Aosta, Smart specialisation strategy incontro informativo ultima modifica: 2014-05-19T17:30:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento