Milano, giovedì uno stradivari per la gente nella chiesa di San Marco

Un preziosissimo Stradivari del 1715 ex Bazzini, il talento di Matteo Fedeli, violinista di fama internazionale, uniti alla generosità della casa farmaceutica Bayer e all’impegno di Banco Alimentare e Comune nel realizzare iniziative per chi si trova in difficoltà. Nasce dalla sinergia di questi attori il concerto di beneficenza “Uno Stradivari per la gente” in programma giovedì 15 maggio alle ore 21 nella chiesa di San Marco, con musiche di Rachmaninoff, Fauré, Saint-Saens, Brahms, Paganini e Bazzini eseguite dal Maestro Fedeli. Il concerto è gratuito fino ad esaurimento posti ed è abbinato ad una raccolta di fondi a libera offerta destinati alle attività del Banco Alimentare. L’evento fa parte della manifestazione Milano Social Food, organizzata dal Comune di Milano da giovedì 15 a domenica 18 maggio.

Oggi a Palazzo Marino il prezioso strumento musicale e il Maestro Fedeli hanno dato un saggio della bellezza e purezza del suono che tutti potranno ascoltare giovedì sera in una performance davvero unica. Insieme al musicista sono intervenuti alla conferenza stampa Daniele Rosa, direttore comunicazione del Gruppo Bayer in Italia, Marco Manganelli, direttore generale del Banco Alimentare della Lombardia e l’assessore alle Politiche sociali.

“I temi della alimentazione e della centralità della persona – ha detto l’assessore – sono non solo una priorità di molte nostre azioni in favore delle persone in difficoltà che spesso conduciamo proprio in sinergia con il Banco Alimentare, ma sono anche il vero cuore di Expo Milano 2015, in questi giorni purtroppo toccata da vicende giudiziarie deplorevoli. Noi intendiamo sottolineare sempre di più il legame di questa manifestazione con le esigenze quotidiane soprattutto delle fasce più deboli della cittadinanza affinché si possa parlare di un’ Expo solidale e per tutti. L’evento nella chiesa di San Marco, realizzato grazie all’unione del talento del Maestro Fedeli, alla bellezza unica di uno Stradivari con trecento anni di storia e con l’impegno di Bayer e Banco Alimentare, promotori di un evento dedicato ai più bisognosi è l’esempio di ciò che intendiamo fare sempre di più e sempre più spesso nella nostra città, unendo le migliori realtà per aiutare chi ha meno”.

Dopo aver incantato i presenti alla conferenza con un breve incipt della Danse hongroise Op. 6. No. 2, il Maestro Fedeli ha espresso il suo impegno nell’iniziativa: “Sono milanese e sono felice di poter suonare questo meraviglioso strumento che è parte di me per ma gente della mia città. È uno Stradivari realizzato nel 1715 e appartenuto nell’Ottocento al Maestro e compositore Antonio Bazzini, divenuto direttore del Conservatorio Giuseppe Verdi. Questo violino fa quindi ritorno a Milano per una serata speciale dedicata agli amanti della musica e a chi potrà beneficiare, attraverso Banco alimentare, delle offerte che saranno raccolte”.

Il concerto nella chiesa di San Marco è parte della manifestazione Milano Social Food. Da giovedì 15 a domenica 18 maggio in diverse parti della città si parlerà di lavoro, socialità, integrazione. In programma la visita alle realtà del territorio che producono cibo e promuovono l’inserimento delle persone in difficoltà in carico ai Servizi Sociali; la visita al social market di via Leoncavallo 12, la festa della “Locanda alla Mano”, in piazza del Cannone; i pranzi a casa degli anziani soli della città con i cuochi sociali; la festa al quadrilatero di Porta Venezia con musica, animazione, teatro, danze e degustazione di prodotti etiopi ed eritrei.

L’associazione Banco Alimentare della Lombardia “Danilo Fossati” Onlus, nata nel 1989, è una delle 21 organizzazioni territoriali della Rete Banco Alimentare che fanno capo alla Fondazione Banco Alimentare Onlus con sede a Milano. Il Comune di Milano collabora attivamente e concretamente con Banco Alimentare cui dona ogni anno 40.000 euro nell’ambito del Piano per i Senzatetto. La mission del Banco Alimentare è il recupero delle eccedenze dalla filiera agro-alimentare per distribuirle gratuitamente alle strutture caritative impegnate nel sostegno delle persone in stato di necessità, poveri ed emarginati. Nel 2013 il Banco Alimentare della Lombardia ha aiutato, attraverso l’assistenza a 1.322 strutture caritative convenzionate, 236.000 persone bisognose distribuendo 14.308 tonnellate di prodotti alimentari provenienti dalle aziende, dalla grande distribuzione e in consistente quantità dall’AGEA (Agenzia per le erogazioni in agricoltura). Attivo su Milano, Pavia, Como, basso Varesino, Varese, Monza e Brescia il Programma Siticibo che recupera ogni giorno, con furgoni refrigerati, le eccedenze di prodotti freschi e cucinati dalla Ristorazione Collettiva, principalmente da mense aziendali e refettori scolastici, per distribuirle nel giro di poche ore agli indigenti nelle mense dei poveri. L’Associazione Banco Alimentare della Lombardia è impegnata anche nella formazione educativa attraverso il “Progetto Scuola” nato ufficialmente nel 2012. Ad oggi sono state visitate 120 scuole ed incontrati circa 15.000 studenti, delle elementari, delle medie e del liceo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Milano, giovedì uno stradivari per la gente nella chiesa di San Marco Milano, giovedì uno stradivari per la gente nella chiesa di San Marco ultima modifica: 2014-05-12T19:16:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento