Padova, si è suicidato Marco Congiu agente di polizia penitenziaria

L’uomo di Illorai ha inviato un ultimo sms al figlio, poi si è chiuso nel garage di casa e ha premuto il grilletto. Marco Congiu, agente di polizia penitenziaria di 49 anni, in servizio a Padova, era depresso e forse, raccontano i suoi colleghi, a influire sulla sua scelta sono state anche le condizioni di un lavoro svolto tra mille difficoltà e tanto stress.

Il sindacato Sappe sottolinea i numeri dei suicidi degli agenti di polizia penitenziaria, arrivati ormai a livelli preoccupanti.

Lascia un commento