Gli Eremitani, 70 anni fa le bombe e la ricostruzione

Inaugura venerdì 11 aprile 2014 alle 12.00 la mostra “Gli Eremitani. 70 anni fa le bombe e la ricostruzione”, foto storiche di Padova, allestita a Palazzo Zuckermann. La mostra illustra le vicende della chiesa degli Eremitani e della sua decorazione. È uno degli scrigni più importanti nell’arte padovana, che conserva opere tra gli altri di Guariento, Giusto Menabuoi, Bartolmeo Ammannati. L’11 marzo 1944 la parte artisticamente più rilevante della chiesa fu oggetto di un disastroso bombardamento, che ridusse in polvere gli affreschi della Cappella Ovetari (Mantegna, Pizzolo, Vivarini, Giovanni d’Alemagna, Bono da Ferrara, Girolamo di Giovanni da Camerino), distrusse oltre la metà degli affreschi dell’abside maggiore di Gauriento, causò la perdita irrimediabile della decorazione della Cappella Dotto, dovuta ad Altichiero e danneggiò in modo gravissimo anche i chiostri dell’ex convento.
La ricostruzione architettonica fu condotta entro tempi serrati; la complessa ricomposizione degli affreschi, i cui frammenti furono raccolti grazie all’interessamento di Paolo di Poli, si è conclusa solo qualche anno fa con il “progetto Mantegna”. La mostra con materiali tratti dagli archivi fotografici della Soprintendenza e del Comune ricostruisce queste vicende.
Foto storiche di Padova. Il bombardamento della Chiesa degli Eremitani, 11 aprile – 25 maggio 2014. Palazzo Zuckermann, corso Garibaldi 33, ingresso libero. Orario: tutto l’anno 10:00 – 19:00, chiusura: tutti i lunedì non festivi.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento