Premiati al Vimm tre giovani ricercatori

77

Consegnati ieri i premi “Ennio Manzin – Mario Fioretti” alle tre migliori esposizioni presentate dai ricercatori del Venetian Institute of Molecular Medicine (Vimm) in occasione dell'”Annual Retreat” tenutosi a il 17 e 18 gennaio scorsi. Ad aggiudicarsi il premio e il finanziamento sono stati tre giovani ricercatori non ancora trentenni: Federico Ceriani, per una ricerca sulla relazione tra una particolare mutazione di un gene e la sordità, Giovanni Giuseppe Giobbe, per un lavoro su cellule staminali usate per produrre tessuti artificiali umani utilizzabili per lo sviluppo di nuovi farmaci e terapie, e Nicola Pianca, per una ricerca su forme congenite di aritmia, frequentemente causa di morte improvvisa in adolescenti e giovani adulti.