Primosport, percezioni

Un questionario elaborato in 52 plessi scolastici, a cui hanno risposto oltre 3 mila famiglie con bambini tra i quattro e gli otto anni che partecipano al progetto Primosport Padova, per avere un quadro generale delle impressioni dei genitori sull’importanza dello sport e dell’educazione motoria per la crescita dei piccoli. Questa mattina, a Palazzo Moroni, la presentazione dei risultati dell’indagine.
Soddisfazione per il Comune, per gli enti di promozione sportiva che sviluppano il progetto nelle scuole: il 92% del campione preso in esame, definisce l’educazione motoria fondamentale in quanto contribuisce alla crescita globale e alla formazione della pesronalità dei ragazzi. E ancora, il 99% delle famiglie è soddisfatto per la continuità del progetto nell’arco dell’anno, per il 73% l’attività svolta a scuola consente di sperimentare e capire meglio cosa piace, per il 76% l’attività motoria è materia utile per il mantenimento della salute e per il miglioramento delle competenze.
“Il progetto Primosport Padova consente a seimila bimbi della nostra città, di età compresa tra i quattro e gli otto anni, ogni settimana, per tutto l’anno, di svolgere attività pre-sportiva in 63 palestre scolastiche – ha spiegato l’assessore allo sport Umberto Zampieri – Stiamo parlando di un progetto finanziato dall’assessorato allo sport dell’Amministrazione che, se non ci fosse, nelle scuole padovane non si farebbe educazione motoria. E Padova, peraltro, con questo progetto espressione della sinergia tra Comune, enti no-profit e scuole, è l’unica città italiana che garantisce questa attività ai più piccoli”.
Primosport Padova è un progetto che il Comune sta attuando da 15 anni e che ha scelto di potenziare nell’ultimo triennio mettendosi in rete con altri partner. Per finanziare l’iniziativa sono stati investiti 162 mila euro ogni anno, circa 27 euro per ciascuno dei quasi 6 mila bimbi coinvolti, dedicate 6.525 ore di educazione motoria, coinvolti 45 insegnanti esperti.
Con questa attività, coordinata dal settore servizi sportivi del Comune, 5291 bambini, dai 4 agli 8 anni, frequentanti 14 istituti comprensivi cittadini e 577 piccolissimi delle scuole dell’infanzia comunali, svolgono almeno un’ora di educazione motoria alla settimana sotto la guida attenta e competente di un insegnante di educazione fisica laureato in scienze motorie.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento