Bari, mantenuto l’impegno soldi ai Comuni e per la pulizia dei litorali

La Regione Puglia ha finalmente stanziato oltre nove milioni e mezzo di euro per finanziare progetti che la Provincia di Bari aveva recepito dai Comuni e che il Consiglio provinciale, nel giugno 2011, aveva approvato, nell’ambito del “Piano di attuazione degli interventi previsti dal programma regionale per la tutela dell’ambiente”.

“Quasi tutte le linee di intervento proposte dall’Amministrazione provinciale – dichiara l’assessore all’Ambiente, Giovanni Barchetti – sono state accolte dalla Giunta regionale, premiando così la capacità della Provincia di prevedere un piano di interventi mirati alla salvaguardia dell’ambiente a 360 gradi, con l’intenzione di non perdere neppure un euro dei soldi messi a disposizione di questi progetti dallo Stato per tramite delle Regioni”.

“Con molti dei Comuni interessati dagli interventi avevamo preso un impegno: entro la fine del mandato saremmo riusciti a ottenere le risorse dalla Regione per attivare i relativi progetti ambientali. Bene – rileva il presidente della Provincia di Bari, Francesco Schittulli -, questa è la dimostrazione di come a differenza di altri, noi abbiamo cercato sempre di mantenere le promesse fatte perché nel farle abbiamo sempre avuto a cuore la verità rispetto alle favole che si raccontano in campagna elettorale, promettendo un impegno a favore di Bari e del Sud preso da chi cinque anni fa prometteva 30mila posti di lavoro ai giovani di Bari”.

Di seguito i vari interventi finanziati:

CASTELLANA GROTTE – Ampiamento centro raccolta rifiuti urbani, 250mila euro;

MOLFETTA – Progetto impianto di digestione anaerobica di Forsu e annesso impianto di compostaggio del fango digestato, 700mila euro;

GIOIA DEL COLLE – piano di caratterizzazione e messa in sicurezza dell’ex discarica Rsu via Vicinale Del Monte, di proprietà comunale, un milione di euro;

CELLAMARE – caratterizzazione e messa in sicurezza di emergenza ex discarica RSU in contrada Fogliano, di proprietà comunale, 957.645,40 euro;

CONVERSANO – il nuovo Castello, 50mila euro; riqualificazione ambientale, un milione di euro;

NOCI – bonifica di amianto presso il nuovo Campo Boario – via Montedoro, 700mila euro;

GRAVINA DI PUGLIA – bonifica traversine contaminate da creosoto Parco Robinson, oltre 301mila euro; individuazione di area naturalistica per la realizzazione di un Museo dell’Acqua e della Pietra, 500mila euro;

LITORALE – interventi di tutela e pulizia del litorale ad alto uso e non oggetto di concessione, su segnalazione dei comuni costieri, oltre 614mila euro (Bari 176.261,63 euro; Polignano a mare 140.855,79 euro; Mola di Bari 86.695,41 euro; Giovinazzo 80.672,63 euro; Molfetta 78.531,20; Monopoli 51.183,33 euro); intervento per la difesa, il recupero e la fruibilità del litorale dell’area costiera della Provincia di Bari, un milione di euro;

EDILIZIA – interventi di bonifica di istituti scolastici provinciali contaminati da amianto, 300mila euro;

AMIANTO – concessione di contributi per interventi di bonifica di siti contaminati da amianto, 444.521 euro;

ARPA – proroga convenzione con l’Arpa Puglia per la realizzazione di un progetto di monitoraggio dei microinquinanti in area urbana sino al 2015, un milione e 245.434,30 euro; monitoraggio delle acque marine costiere, 498.173,70 euro;

FORMAZIONE E INFORMAZIONE – master ambientali da attivare con l’Università e Scuole regionali qualificate, 57.217,50 euro; comunicazione, promozione e attività di comunicazione ambientale, 156.288,34 euro; attività escursionistica, realizzazione e recupero infrastrutture leggere per la mobilità lenta, 200mila euro;

PARCHI – parchi naturali di interesse provinciale.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento