Padova, la medaglia di Galileo a Contarello

contarello e ivo rossiUmberto Contarello, sceneggiatore del film premio Oscar “La grande bellezza” è stato accolto oggi a Palazzo Moroni dal sindaco reggente Ivo Rossi che gli ha consegnato la medaglia di Galileo. “Siamo felici di poter dire che Padova è una città che esprime da anni una tradizione cinematografica di assoluta qualità – ha spiegato il sindaco reggente Rossi – oltre a Contarello un altro padovano, Enzo Monteleone, ha immaginato un film bellissimo, Mediterraneo, premio oscar nel 1992. Padova ha dato poche settimane fa il suo ultimo addio a Carlo Mazzacurati, che in città ha girato il suo ultimo lavoro che uscirà il mese prossimo. Sono d’accordo con Umberto Contarello quando dice che occorrerà ricordare Carlo Mazzacurati con qualcosa di grande e duraturo. Cosa lo decideremo con tutti quelli che lo hanno apprezzato per la sua visione del cinema e della vita. Dirlo adesso sarebbe sbagliato in quanto rischieremmo di essere travolti dall’onda emotiva della sua  scomparsa”.

Assieme al sindaco reggente Rossi lo sceneggiatore Contarello è stato  salutato anche dal rettore dell’università di Padova Giuseppe Zaccaria. “Mi fa molto piacere essere accolto così dalla mia città – ha detto Contarello – una città che ha una effervescenza, una vitalità che poche città in Italia hanno: è una città con un’aria che sa di cinema e credo che non sia casuale che il cinema continui ad avere a Padova una sua centralità che la vede città che esporta contenuti e produzioni di qualità riconosciuta a livello nazionale e non solo”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Padova, la medaglia di Galileo a Contarello Padova, la medaglia di Galileo a Contarello ultima modifica: 2014-03-13T18:17:21+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento