Emergenza idraulica, a Vicenza due giorni di studio con i partner del progetto europeo

Due giorni di studio dedicati all’emergenza idraulica sono stati organizzati per domani mercoledì 5 marzo e giovedì 6 marzo a Vicenza tra i partner del progetto europeo Achelous di cui il Comune berico è capofila.

Al meeting prenderanno parte i rappresentanti di tutti i territori coinvolti, perché caratterizzati da situazioni geologiche simili, non solo in Italia, ma anche in Romania, Grecia, Bulgaria, Macedonia, Ungheria e Croazia.

Gli incontri si terranno nella sala riunioni del settore Ambiente a Palazzo degli Uffici dove domani mattina alle 9 l’assessore alla protezione civile Dario Rotondi porterà ai partecipanti i saluti dell’amministrazione.

Il valore del progetto, che punta all’individuazione delle migliori pratiche di protezione civile da attivare in situazioni di crisi idraulica e idrogeologica in sette diversi Paesi europei, è pari a 636.180 euro, di cui 477.135 stanziati dalla Commissione Europea. Il Comune di Vicenza, che riceve 125.140 euro in qualità di capofila, cofinanzia l’iniziativa con 41.713 euro corrispondenti al costo del personale impiegato.

Lascia un commento