Una nuova avventura per l’arte, con Nicoletta Rusconi Art Projects

Nicoletta Rusconi

Nicoletta Rusconi

Nicoletta Rusconi è pronta per una nuova grande avventura all’insegna dell’arte. Dopo l’esperienza dell’omonima Galleria d’arte contemporanea, apre Nicoletta Rusconi Art Projects, una nuova società che opera in campo artistico e culturale occupandosi della realizzazione di progetti indipendenti, in collaborazione con artisti di fama internazionale e imprese italiane interessate ad investire nella produzione di opere, mostre e iniziative culturali. Nicoletta Rusconi Art Projects ha per obbiettivo la realizzazione di iniziative speciali nel campo dell’arte. Facendo tesoro del passato, mettendo in campo nuove idee, energie e risorse, si occuperà principalmente di ideazione di progetti site specific, art advisoring, fundraising, consulenza per la creazione di collezioni private, iniziative editoriali e promozione. 
 
Sono già cinque i progetti attualmente “in cantiere”, assieme al programma di un’esclusiva residenza per artisti, da avviare a partire dal 2015, in collaborazione con la scuola di Disegno Altos de Chavon a La Romana, nella Repubblica Dominicana. Mentre si è da poco inaugurata la mostra di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Sochi: “A Season of Triumphs”, che ha visto, tra i protagonisti, anche l’italiano Francesco Pignatelli (Milano, 1971). Per questo eccezionale evento Nicoletta Rusconi Art Projects ha prodotto in esclusiva il video + Fragile, con il prezioso contributo del Gruppo Coeclerici. Una collaborazione importante per un progetto di respiro internazionale, che ha ottenuto eccellenti riscontri anche sulla stampa. Ma vediamo di seguito le altre iniziative.
 
Andrea Branzi per De Vecchi Milano 1935
Una delle grandi firme del design e dell’architettura mondiali, Andrea Branzi (Milano, 1938), chiamato a collaborare con la prestigiosa azienda italiana De Vecchi Milano 1935. Un progetto a cavallo tra arte e impresa ideato da Nicoletta Rusconi Art Projects, che chiede a uno dei grandi maestri del design italiano di valorizzare, attraverso la creazione di un prodotto innovativo, la nobile versatilità del materiale “argento”. L’argento possiede una immagine storica molto consolidata e la collezione Sant’Ambrogio di Andrea Branzi, prodotta in serie limitata e numerata, cerca di rinnovarne le forme e la leggerezza, combinando la preziosità di questo nobile metallo con la trasparenza del plexiglas. La collezione sarà presentata al pubblico durante il Salone del Mobile 2014, nello show-room di Dilmos, Milano, a partire dal 18 aprile 2014. 
 
Il primo Ghirri secondo Guerzoni
Un racconto per immagini ci narra dell’amicizia di due grandi artisti italiani: Franco Guerzoni  (Modena, 1948) e Luigi Ghirri (Scandiano, 1943-Reggio Emilia, 1992). Siamo alle origini del loro lavoro. Due ragazzi, animati da forti scambi intellettuali, danno vita a un gioco di interazioni spontanee che ha per oggetto l’indagine del mezzo fotografico. Molteplici occasioni di incontro e di dialogo tra i due, pur restando ognuno, nel proprio e autonomo percorso di ricerca. E’ così che giungono sotto forma di preziosi frammenti: istantanee, interventi, opere praticamente già in essere. Nata come un libro a cura di Giulio Bizzarri edito da Skira Editore, il progetto si è poi strutturato nell’idea di una mostra, che presenterà al pubblico materiale ancora inedito. Le pagine di scrittura del lbro originario si rapporteranno alle immagini trasposte alle pareti. E l’esposizione assumerà così i connotati di un libro “illustrato”, come adagiato sulle pareti della sala espositiva. La mostra si terrà all’Impluvium del Palazzo dell’Arte, La Triennale di Milano, nell’autunno 2014. Una produzione di Nicoletta Rusconi Art Projects.
 
Fotografia Italiana 
Una collezione privata di fotografia italiana incentrata sul tema classico del bianco e nero, pensata per un luminoso e lineare penthouse londinese. Un progetto di art advising di Nicoletta Rusconi Art Projects, che si è occupata della ricerca e della selezione delle opere che costituscono l’ossatura della raccolta. Una proposta modellata sulle caratteristiche del contesto ospitante, ma tenendo conto sia del gusto che dei desideri del committente. La collezione include già alcuni grandi nomi della fotografia, con opere di Olivo Barbieri, Antonio Biasiucci, Mario Cresci e Silvio Wolf, e andrà ad arricchirsi in futuro di ulteriori acquisizioni.
 
Mario Cresci interpreta la Pietà Rondanini di Michelangelo
Mario Cresci (Chiavari, 1942), uno dei grandi maestri della fotografia italiana, si avvicina all’ultimo capolavoro di Michelangelo, la Pietà Rondanini, da tempo custodita nel Castello Sforzesco di Milano. Il fotografo sta realizzando alcune opere dedicate a quest’importante scultura del Rinascimento, avvalendosi dell’utilizzo della luce, a punti, a pennellate o dura come il fascio di una scansione, per valorizzare l’essenza plastica del marmo. L’obiettivo di un grande autore, chiamato ad indagare la superficie e il carattere, assolutamente misterioso e profondo, di uno degli indiscutibili capolavori della scultura mondiale.
Per l’Expo 2015 sono previste la realizzazione di una mostra e la pubblicazione di un libro.
Un progetto di fundraising di Nicoletta Rusconi Art Projects.
 
Davide Tranchina, 40 giorni e 40 notti a Montecristo
Il lavoro “40 giorni e 40 notti a Montecristo” è il frutto di una residenza d’artista del fotografo e artista emiliano Davide Tranchina (Bologna, 1973), che si è svolta nell’estate del 2012 su una delle isole più inaccessibili del nostro pianeta: Montecristo, e che proprio per questo è divenuta mitico sinonimo di distanza e poesia. Le immagini che sono scaturite da questa esperienza, mescolano momenti di realtà, che pur appaiono inverosimili, ad altri costruiti artificialmente ma che sembrano altrettanto veri, senza soluzione di continuità. Una selezione delle opere realizzate sarà esposta nella mostra collettiva “Paesaggio mon amour” in programma al MART di Rovereto dal 5 Aprile 2014.
Un progetto di fundraising di Nicoletta Rusconi Art Projects.
 
Residenza d’artista a La Romana, Repubblica Dominicana
Per promuovere l’arte italiana e sostenere i nostri artisti, a partire dall’anno prossimo Nicoletta Rusconi art Projects organizzerà un programma di residenza della durata di uno / due mesi invitando l’artista ad interagire con gli studenti della scuola di Disegno Altos de Chavon a La Romana (Repubblica Dominicana). Un workshop e uno scambio di saperi attraverso un’occasione di confronto con le maestranze artigianali del luogo, la creazione finale di un’opera site specific e la realizzazione di una mostra. L’opportunità, per gli artisti, di vivere un’esperienza altamente professionale in un contesto naturale di straordinaria bellezza, frequentato anche dal grande collezionismo internazionale.
 
Il sito web 
Si rinnova anche il sito web www.nicolettarusconi.com, che attraverso una nuova veste grafica e nuovi contenuti aggiornerà puntualmente sui progetti e le iniziative in corso. Uno strumento di consultazione rivolto non solo agli addetti ai lavori ma anche ai privati e alle aziende interessate ad istituire nuove forme di investimento culturale e di partnership. Una sezione “artisti” presenterà agevolmente gli autori, mettendone accuratamente in luce l’attività artistica, il prestigio e le collaborazioni, mentre la sezione  “projects” offrirà una gallery sempre aggiornata di immagini, testi e notizie.
 
 
Nicoletta Rusconi Art Projects
viale Bianca Maria, 35
20122 Milano
tel. 02 784100
Contatti:
Valentina Romen
tel. 02 784100
 
Sara Zolla 
Letters e Futuna Sas
cell. 346 8457982  
9 su 10 da parte di 34 recensori Una nuova avventura per l’arte, con Nicoletta Rusconi Art Projects Una nuova avventura per l’arte, con Nicoletta Rusconi Art Projects ultima modifica: 2014-03-01T14:33:32+00:00 da Goffredo Palmerini
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento