Pantigliate, ottantenne uccide la moglie affetta da Alzheimer poi si impicca

Omicidio suicidio nel Milanese. Un anziano ha assassinato la moglie settantenne con un coltello. Poi si è impiccato nel box sotto casa. L’ottantenne che abitava con la compagna a Pantigliate, comune a est di Milano, ha agito nelle prime ore del mattino, poco dopo essersi alzato dal letto. Secondo i Carabinieri di San Donato Milanese, titolari dell’indagine, si è trattato di un omicidio-suicidio. Pare che la donna soffrisse di Alzheimer e forse è questa malattia l’origine del dramma.

A lanciare l’allarme è stato un vicino che passando nei pressi dei box ha notato la sagoma dell’uomo penzolante. I soccorsi, dopo aver constatato il decesso dell’uomo, sono entrati nell’appartamento, al piano terra, e hanno trovato anche il cadavere della moglie.

Lascia un commento