Roma, maltempo danni in città per oltre 243 milioni

Il Campidoglio ha concluso la stima dei danni causati nel territorio cittadino dall’ondata straordinaria di maltempo che si è abbattuta sulla città dal 30 al 31 gennaio. Il totale ammonta a 243.019.875 euro, il 90% dei quali riguarda edifici e infrastrutture. Tra danneggiamenti subiti da palazzi, strade, acquedotti e fognature, infatti, sono stati calcolati 222.146.525 euro.

La spesa correlata ai problemi idrogeologici del territorio invece è pari a 3.713.450 euro: comprende interventi su giardini pubblici, aree stradali, parchi e viali alberati. Altri 12.079.900 sono stimati per interventi di rimozione piante, alberi, frane e pulizia fossi e bocchettoni.

La voce di spesa aggregata più considerevole riguarda le stazioni e il tracciato ferroviario della metropolitana, che si aggira intorno a 46 milioni di euro.

Nelle periferie più colpite si contano danneggiamenti soprattutto nei Municipi 10 e 15. Solo l’inondazione nella zona dell’Infernetto, Ostia e Casal Palocco richiede 5 milioni di euro per interventi su edifici e infrastrutture. Mentre 2.500.000 serviranno per ripristinare la corretta funzionalità delle opere di viabilità a Piana del Sole e 1.050.000 su via di Boccea. Così, in una nota, il Campidoglio.

“Ringrazio per il lavoro senza sosta tutti gli uffici di Roma Capitale, che in pochissimo tempo sono riusciti a stilare un elenco puntuale dei danni subiti dal territorio cittadino a causa dell’ondata di maltempo. A loro va il mio più sentito ringraziamento per l’eccellente lavoro svolto” – ha dichiarato il sindaco Ignazio Marino che, nella seduta del 4 febbraio, ha riferito all’Assemblea capitolina sull’emergenza maltempo:interventi, danni, cause, studi per la prevenzione del rischio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma, maltempo danni in città per oltre 243 milioni Roma, maltempo danni in città per oltre 243 milioni ultima modifica: 2014-02-05T22:45:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento