Carabinieri, commemorati Enea Codotto e Luigi Maronese

Questa mattina è stato commemorato il trentatreesimo anniversario dell’uccisione dei carabinieri Enea Codotto e Luigi Maronese, entrambi decorati di medaglia d’oro al valor militare alla memoria. A partecipare alla celebrazione, ricorrendo il bicentenario della fondazione dell’Arma, anche un picchetto di carabinieri in grande uniforme che ha reso gli onori ai due caduti.
Intervenuti sul luogo dell’eccidio, sul lungargine del Bacchiglione, dopo una breve cerimonia, il comandante interregionale Carabinieri “Vittorio Veneto” generale di corpo d’armata Giuseppe Rositani e il comandante della Legione carabinieri “Veneto” generale di brigata Maurizio Deltamo Mezzavilla. Codotto e Maronese vennero uccisi la sera del 5 febbraio 1981, sul lungargine ‘Scaricatore’, in un conflitto a fuoco con alcuni membri del gruppo terroristico di estrema destra guidato Giusva Fioravanti e Francesca Mambro.

Lascia un commento