Tragedia di Noto, arrestato Antonino Restuccia conducente della Y10

L’uomo era alla guida dell’utilitaria finita nel fiume Asinaro. Nell’incidente sono morte due donne e una bambina di sette anni. La Procura di Siracusa gli contesta una grave negligenza nella guida dell’auto, configurabile con il reato di omicidio colposo plurimo.

L’arrestato si chiama Antonino Restuccia, 32 anni, infermiere professionale che lavora a Milano, cugino della bambina di sette anni morta nell’incidente. L’uomo, su disposizione della Procura di Siracusa, è stato condotto nella casa circondariale di Cavadonna.

Il provvedimento è stato eseguito dalla squadra mobile della Questura di Siracusa in collaborazione con i commissariati di Avola e Noto.

Leggi la cronaca dell’accaduto qui.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tragedia di Noto, arrestato Antonino Restuccia conducente della Y10 Tragedia di Noto, arrestato Antonino Restuccia conducente della Y10 ultima modifica: 2014-02-02T18:10:06+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento