Bari, caso escort presto decisione su rinvio a giudizio di Berlusconi e Lavitola

Depositati dalla Procura gli atti delle indagini suppletive a carico di Silvio Berlusconi e Valter Lavitola, accusati di aver pagato Gianpaolo Tarantini per indurlo a mentire ai pm baresi sulle escort portate dall’imprenditore pugliese nelle residenze dell’allora premier tra il 2008 e il 2009.

E’ a disposizione delle parti il verbale dell’audizione di Guido Bertolaso, l’ex capo della Protezione Civile, sentito a Bari a fine novembre 2013.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bari, caso escort presto decisione su rinvio a giudizio di Berlusconi e Lavitola Bari, caso escort presto decisione su rinvio a giudizio di Berlusconi e Lavitola ultima modifica: 2014-01-15T03:26:01+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento