Ferriera di Servola, garantite continuità produttiva e sostenibilità ambientale

E’ stata firmata a Roma, al ministero dello Sviluppo economico, una dichiarazione d’intenti che indica le linee condivise e l’iter amministrativo e cronologico individuato affinché alla Ferriera di Servola siano garantite continuità produttiva e sostenibilità ambientale.

Il documento è stata sottoscritto per il ministero dello Sviluppo economico dal sottosegretario Claudio De Vincenti, per il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti dal sottosegretario Rocco Girlanda, per il ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare dal ministro Andrea Orlando, per la Regione Friuli Venezia Giulia dalla presidente Debora Serracchiani e per l’Autorità Portuale dalla presidente Marina Monassi.

Facendo riferimento al vertice del 18 dicembre 2013 nella capitale per fare il punto sulla Ferriera di Servola con le realtà pubbliche coinvolte, il contenuto della dichiarazione d’intenti ricorda che l’incontro è stata l’occasione per confermare la comune intenzione di procedere alla definizione in tempi brevi dell’accordo di programma per il sostegno alle iniziativa di bonifica, messa in sicurezza e ripresa industriale del sito, anche alla luce delle rilevanti novità introdotte dalla norma del decreto legge Destinazione Italia, in corso di pubblicazione, di cui si vogliono cogliere tutte le opportunità per declinare nel miglior modo possibile le soluzioni individuate.

L’obiettivo comune, si legge nel documento, è quello di varare un programma di interventi e misure che, attraverso procedure snelle e semplificate, sia in grado di assicurare la continuità produttiva del sito riconoscendo un orizzonte temporale di medio lungo periodo, implementazioni di processi industriali innovativi con aspettative stabili di occupazione. La concessione demaniale sarà adeguata agli investimenti privati e alle attività cui saranno destinati, ai sensi di legge. Il risanamento ambientale costituirà l’elemento qualificante dell’intervento e restituirà l’area bonificata all’Autorità portuale, agli enti locali, agli imprenditori e ai possibili investitori, ai lavoratori e ai cittadini.

Nella dichiarazione si precisa inoltre che la firma dell’Accordo di Programma è prevista per la fine di gennaio 2014; il testo darà atto della strategia relativa al rilancio complessivo dell’area, degli interventi attuativi, delle misure di accompagnamento, delle risorse disponibili e delle procedure amministrative semplificate da applicare, dei soggetti competenti e responsabili per ciascun intervento e procedura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ferriera di Servola, garantite continuità produttiva e sostenibilità ambientale Ferriera di Servola, garantite continuità produttiva e sostenibilità ambientale ultima modifica: 2014-01-12T08:55:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento