Ravenna, nuova scuola media per l’Istituto comprensivo Randi

Su proposta di Andrea Corsini, assessore ai Lavori pubblici, la giunta ha recentemente approvato un progetto da 3,3 milioni per la realizzazione di una nuova scuola media da sei sezioni, come ampliamento della scuola elementare Vincenzo Randi.
L’intervento si inserisce nel nuovo contesto degli istituti comprensivi, che devono garantire continuità didattica dalla scuola dell’infanzia alla scuola media. Il Randi comprende diverse scuole per l’infanzia (statale di Classe, ex Lametta, Fusconi) ed elementari (Randi, Mesini, Classe) ed appunto la nuova scuola media.

La struttura sorgerà nello stesso lotto sul quale si trova la scuola elementare, nella zona sud/est rispetto all’edificio esistente. Mentre l’ingresso principale della scuola elementare è su via Marzabotto, quello della scuola media sarà su via Marconi. La nuova struttura sarà quindi indipendente da quella della scuola elementare, ma comunque collegata ad essa, per condividerne alcuni servizi quali la direzione didattica, la mensa, la palestra e il teatrino (aula polifunzionale). Il nodo di collegamento è stato appunto individuato in prossimità dell’ingresso della mensa e della direzione didattica (via Marconi).
L’intervento riguarda la realizzazione di 18 aule didattiche (sei sezioni) distribuite su due piani (piano terra e primo piano) oltre agli spazi necessari per il connettivo, i servizi tecnici e spazi per insegnanti, per una superficie complessiva di circa 2.100 metri quadrati.

Compatibilmente con i vincoli legati al patto di stabilità, l’obiettivo dell’amministrazione comunale è quello di avviare i lavori entro il 2014 e avere l’edificio pronto per l’anno scolastico 2016-2017.

Oltre a questo progetto, nelle ultime sedute la giunta ha approvato altri interventi di ampliamento e manutenzione delle scuole, per un totale di 632.900 euro.

Sul retro della scuola elementare Riccardo Ricci, con un intervento da 200mila euro, saranno realizzate due nuove aule. Ospiteranno le attività di informatica e sostegno, che attualmente si svolgono in locali sul fronte della scuola, i quali saranno destinati alla segreteria, al momento sprovvista di una sede. Altri 68mila euro serviranno per il rifacimento dei servizi igienici della direzione didattica e della bidelleria e per alcuni altri lavori di manutenzione.

All’asilo nido Orsa Minore sarà rifatto l’impianto termoidraulico. Si tratta di un intervento da 81mila euro, che verrà finanziato per metà dal Comune e per metà dalla Provincia. La Provincia coprirà anche il 50 per cento delle spese necessarie a lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi in tre strutture scolastiche: ancora l’asilo nido Orsa Minore, il nido Lovatelli e quello di Marina di Ravenna (interventi per complessivi 149mila euro suddivisi a metà tra Comune e Provincia). In diversi edifici scolastici si provvederà poi alla sostituzione dei presidi antincendio (attacchi motopompa, idranti, naspi) con un investimento di 24.900 euro.

A San Zaccaria si provvederà al ripristino dell’area esterna alla scuola elementare e alla realizzazione di un sistema di fognatura che eviti il ristagno di acqua in determinate zone (55mila euro). Lavori per 55mila euro anche alla scuola elementare Ceci di Ponte Nuovo dove, tra le altre cose, sono previste tinteggiature all’esterno e all’interno dell’edificio, interventi al cornicione perimetrale e alla zoccolatura in cemento alla base dell’edificio, interventi di adeguamento alle normative antincendio e il rifacimento di una porzione di recinzione esterna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ravenna, nuova scuola media per l’Istituto comprensivo Randi Ravenna, nuova scuola media per l’Istituto comprensivo Randi ultima modifica: 2014-01-04T09:37:04+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento