Melfi, Ugl bene accordo Fiat con Veba

Il segretario generale regionale dell’Ugl Basilicata, Giovanni Tancredi in una nota esprime soddisfazione per l’accordo raggiunto con Veba. “E’ senza dubbio un buon momento per Fiat e per Chrysler che vede con un matrimonio un’operazione complessa, il cui closing è previsto entro il 20 gennaio”.
Per il sindacalista, “l’operazione di Marchionne termina dopo mesi di trattative tese  permettendo di perseguire l’obiettivo di creare il settimo gruppo auto più grande del mondo. Ciò ci dà ragione su quanto negli anni come sindacato abbiamo fatto, sottoscrivendo a volte anche accordi impopolari ma oggi, dobbiamo sentirci tutti premiati dall’importanza che questo accordo sancisce con una vittoria per l’Italia e soprattutto per il nostro stabilimento di Melfi. Unire Fiat e Chrysler significa creare una casa automobilistica più competitiva con una portata globale più ampia. Una scelta strategica – dice Tancredi – da cui ci attendiamo positive conseguenze anche per l’Italia e per la Basilicata. Melfi è pronta ad accettare le sfide, il nuovo ruolo che la Fiat ha messo in campo in Sata sul personale da formare sta ottenendo, unitamente alla commissione di controllo, soddisfazione su nuovi sistemi operanti e metodi di lavoro. Il piano di rilancio della Sata di Melfi ha gettato le basi per fare dello stabilimento lucano un polo produttivo a vocazione internazionale. Il settore dell’automotive lucano va tutelato con gli investimenti. Dal 2014 a Melfi saranno prodotti due nuovi modelli, un nuovo inizio che significa ripartenza. A regime il sito avrà una capacità produttiva di 1.600 vetture su tre turni”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Melfi, Ugl bene accordo Fiat con Veba Melfi, Ugl bene accordo Fiat con Veba ultima modifica: 2014-01-03T12:37:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento