Roma, ristrutturazione e messa in sicurezza del Policlinico Umberto I

107

La Regione stanzia 9 milioni e 400 mila euro per la ristrutturazione e la messa in sicurezza del Policlinico Umberto I di Roma. I lavori inizieranno la prossima primavera. La ristrutturazione interesserà in particolare le situazioni più critiche: il reparto di ostetricia e ginecologia, i locali della farmacia, quelli delle camere mortuarie e i sette padiglioni che hanno ricevuto rilievi da parte dei Vigili del Fuoco. Gli interventi renderanno più accoglienti sia le aree del Dipartimento emergenza accettazione (Dea) che i servizi come terapie intensive, pronto soccorso, medicina e chirurgia d’urgenza e reparti di degenza. Saranno gli uffici tecnici dell’Umberto I a dover produrre in tempi brevi i progetti per poi procedere con la gara. Tra le altre cose sarà realizzato anche un centro trasfusionale. “Abbiamo sbloccato le risorse – ha detto il presidente, Nicola Zingaretti – per dare il via alle opere più urgenti, superare le criticità e mettere in sicurezza l’ospedale. Vogliamo definire il futuro del Policlinico da un punto di vista strutturale e archiviare la stagione delle emergenze”. Assicurare a tutte e a tutti strutture confortevoli e accoglienti significa rendere la sanità più efficiente e vicina alle persone.