La Regione Lazio sostiene gli agriturismi

83

La Regione sostiene gli agriturismi valorizzando le aziende in regola e i loro prodotti e colpendo i finti agriturismi. Regole certe. Gli agriturismi potranno  essere costituiti solo da imprese agricole che svolgono anche attività di ricezione, ospitalità e ristoro. Le imprese saranno tenute ad aggiornare la documentazione con i dettagli della loro attività. Introdotta una nuova classificazione per valutare qualità, comfort e servizi offerti alla clientela. Il simbolo che è stato scelto è il sole. Le imprese potranno ottenerne da uno a cinque, come la stella per gli alberghi. Sostegno alle attività connesse a quelle agricole. Come ad esempio quelle di tipo ricreativo, sportivo e culturale che non superino il 10% della superficie agricola totale. Queste strutture potranno stipulare accordi per le forniture con gli imprenditori agricoli delle zone limitrofe, favorendo in questo modo i prodotti del Lazio. “Siamo fortemente convinti – ha detto Sonia Ricci, assessore all’agricoltura, caccia e pesca – che gli agriturismi rappresentino nel Lazio  uno strumento efficace per favorire il turismo e più in generale il rilancio della nostra economia, che nell’agricoltura può trovare un valido riferimento”.