Una statua per ricordare le innocenti vittime della 106. La scultura dell’artista Cersosimo di Crucoli voluta dal Movimento Vita

 Una statua ricorderà le vittime della “strada della morte”, la Statale 106, enfaticamente detta 106. L’autore dell’opera è Antonio Cersosimo di Crucoli che realizzerà una scultura alta tre metri in marmo di Carrara e rappresenterà tre angeli con braccia alzate al cielo sotto le quali implorano, abbracciate le figure dei tanti familiari colpiti dalla disgrazia. La bozza del monumento, ancora in cerca di un sito dove collocarla, è stata presentata nei giorni scorsi, al Palazzo della Provincia di Crotone, dal Presidente del “Movimento Vita” Nando Amoroso assessore alla Viabilità del Comune di Cirò Marina. Scopo dichiarato della scultura  è ricordare le povere ed innocenti vittime e sensibilizzare, chi di competenza, alla messa in sicurezza della pericolosissima arteria jonica. La statua dovrà trovare posto su un piedistallo su un’altura ben visibile da viaggiatori e non, ma finora non ha trovato accoglienza se non soltanto quella dell’Amministrazione comunale di Crucoli.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento