Bologna, intercultura a scuola dalla Bolognina all’Europa

due anni di scuolaIl progetto “Multicultura nelle scuole dell’infanzia del Navile” è partito due anni fa, in due scuole d’infanzia comunali alla Bolognina, per sperimentare nuovi strumenti pedagogici, nuove prassi di relazione e dare risposte all’incontro tra persone appartenenti a culture diverse in uno tra i primi luoghi di confronto tra istituzione e famiglie immigrate: la scuola dell’infanzia.

“Sviluppando la potenzialità della scuola di promuovere processi di cambiamento interculturale – commenta l’assessore alla Scuola, Marilena Pillati- il progetto fa della scuola dell’infanzia un possibile spazio di confronto, conoscenza e costruzione di convivenza sociale all’interno dell’attuale società multietnica”.

Nato nel 2012 da una convenzione tra quartiere Navile e Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università, il progetto si è sviluppato in una ricerca-azione, coinvolgendo insegnanti e genitori nelle scuole Giusy del Mugnaio e Federzoni per promuovere una cultura della partecipazione e dell’alleanza educativa tra famiglie e scuola, la gestione dei conflitti sociali e culturali e favorire una conoscenza reciproca fra le famiglie italiane e straniere.

Grazie ai suoi risultati, il progetto è stato esteso agli istituti Comprensivi 15 e 4, come ambito di sperimentazione del progetto europeo EMPAC, che ha come capofila il Borgo londinese di Ealing, in partnership con Bologna e con l’autorità regionale della Regione di Ústí nella Repubblica Ceca.

Tutta la documentazione del progetto sperimentale è stata curata in forma multimediale e pubblicata sul canale youtube del Centro di Documentazione RIESCO del Comune di Bologna.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bologna, intercultura a scuola dalla Bolognina all’Europa Bologna, intercultura a scuola dalla Bolognina all’Europa ultima modifica: 2013-12-12T03:38:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento