Vigevano, laboratorio cinese clandestino impiegati 20 orientali con bambini al seguito

Nella fabbrica si preparavano scarpe “anche per griffe di alta moda nazionali e internazionali”. Il laboratorio clandestino è stato scoperto dai Carabinieri di Vigevano. Era allocato in due villette dove lavoravano oltre venti cinesi.

Gli operai, molti con bambini di pochi mesi al seguito, facevano turni massacranti e vivevano all’interno delle “fabbriche” in condizioni igienico-sanitarie precarie.

Lascia un commento