Orosei, la TreC messa in ginocchio dall’alluvione il titolare Pasqualino Contu si impicca

Alluvione Sardegna“Sono attonito e scosso”. E’ il commento del Governatore Ugo Cappellacci alla notizia del drammatico gesto di Pasqualino Contu, che aveva conosciuto nel corso di un sopralluogo nelle zone colpite dall’alluvione del 18 novembre. Dopo il nubifragio, la sua azienda, specializzata nella costruzione di prefabbricati di cemento armato, con sede a Orosei, non è riuscita a superare la crisi. Così Pasqualino Contu, sposato con due figli, si è tolto la vita impiccandosi a un albero nel cortile della sua abitazione. Il corpo dell’uomo è stato scoperto da un passante che poi ha dato l’allarme.

La TreC, sorta nel 1980 inizialmente a Nuoro, quindi trasferita ad Orosei, anche in passato era stata danneggiata dalle forti piogge che si erano abbattute sulla Baronia. Ma l’ondata di piena di tre settimane fa ha devastato anche il Nuorese, la TreC e la vita di Contu che non ha retto e si è suicidato.

Lascia un commento