Kunchok Tseten si è auto immolato per il Tibet

Un trentenne, padre di due bambini ed ex prigioniero politico cinese, si è auto immolato nella città di Meruma, nella contea e prefettura autonoma tibetana di Ngaba (Aba per i cinesi), nella provincia meridionale cinese del Sichuan.

Kunchok Tseten, questo il nome dell’uomo, ha urlato slogan in favore del ritorno del Dalai Lama in Tibet e per la fine di quella che ha chiamato l’occupazione cinese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Kunchok Tseten si è auto immolato per il Tibet Kunchok Tseten si è auto immolato per il Tibet ultima modifica: 2013-12-05T04:02:38+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento