Bari, sequestrati 25 mila kg di pasta dietetica in cattivo stato di conservazione

Era in confezioni sporche con la falsa dicitura Made in Italy. A compiere il sequestro sono stati gli agenti del Corpo Forestale dello Stato del Comando Regionale Puglia, su segnalazione del Comando Provinciale CFS di Benevento, nel corso di controlli compiuti in una azienda del Nord barese. Il rappresentante legale dell’azienda, di 32 anni, è stato denunciato per frode in commercio e per la detenzione di prodotti alimentari tenuti in cattivo stato di conservazione.

E’ stato accertato che i prodotti erano invece realizzati non nella ditta barese ma in una azienda straniera situata in un Stato extra Ue, quindi al di fuori dei requisiti e dei presupposti contenuti nelle autorizzazioni del Ministero della Sanità. Inoltre gli agenti del Corpo forestale insieme con operatori della Asl hanno verificato che all’interno del magazzino, interessato da lavori di adeguamento di un’area da destinare alla produzione, erano presenti confezioni di pasta sporche e residui di lavorazioni, presumibilmente, inerenti i lavori edili in corso. In considerazione di quanto accertato la Asl di competenza ha emesso un provvedimento di sospensione temporaneo di parte dell’azienda (ex art. 54 Reg. Ce 852/2002) ai fini di dare attuazione alle prescrizioni imposte dalla stessa Asl.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bari, sequestrati 25 mila kg di pasta dietetica in cattivo stato di conservazione Bari, sequestrati 25 mila kg di pasta dietetica in cattivo stato di conservazione ultima modifica: 2013-12-04T17:47:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento