Livigno, Renato Mazzucchi investito e ucciso sulla strada del Passo Eira

L’incidente è avvenuto in località Trepalle. L’uomo di 53 anni, che da più di vent’anni  lavorava come addetto alla cabinovia per gli impianti del Mottolino, stava tornando verso casa. Parcheggiava al passo, camminava per alcune centinaia di metri per poi arrivare con la motoslitta fino a casa. La strada era buia. Un quarantenne con la sua Volkswagen Golf stava percorrendo quel tratto e non si è accorto dell’uomo che stava camminando a bordo strada e lo ha travolto. Solo quando ha sentito il terribile urto l’automobilista si è reso conto di aver investito una persona e si è subito fermato. L’uomo ha chiamato i soccorsi ma i sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di Renato Mazzucchi.  Il macchinista è morto sul colpo per le gravissime lesioni riportate nel tragico incidente stradale.

Lascia un commento