Udine, favorire lo sviluppo dell’utilizzo della bici come mezzo di trasporto sostenibile

Un vero e proprio meeting sul mondo della bicicletta e sulle iniziative da mettere in campo per promuovere l’uso delle due ruote e la mobilità sostenibile in città. Nell’ambito del progetto “Tavolo a pedali”, il Comune di Udine propone per martedì 26 novembre alle 16.30, nella sala dei Matrimoni di palazzo D’Aronco (ingresso dalla loggia del Lionello), un incontro-confronto aperto a tutte le realtà, pubbliche e private, che si propongono di favorire lo sviluppo dell’utilizzo della bici come mezzo di trasporto sostenibile. Una trentina di enti e associazioni del territorio, tra le quali la Fiab, la Federazione ciclistica italiana, l’associazione Giro d’Italia d’Epoca, la Uisp, il circolo Legambiente di Udine, il Wwf, l’istituto comprensivo 3, la scuola IV novembre, il Cec, l’associazione La Tela, l’associazione Cicloassi Friuli, si riuniranno per illustrare le rispettive iniziative e fare un bilancio e una programmazione comune delle attività legate alla promozione dell’uso delle due ruote.

“È dimostrato che nelle città in cui circolano più biciclette si verificano meno incidenti – osserva l’assessore alla Mobilità e all’Ambiente, Enrico Pizza – e che la bici è il mezzo più veloce per spostarsi in città. Per questo motivo, insieme con la collega Raffaella Basana, abbiamo avviato questa iniziativa che si propone di fare squadra con tutte le realtà del territorio interessate a promuovere l’uso di questo mezzo”. Il “Tavolo a pedali” è uno spazio di discussione, collaborazione e confronto che in futuro è destinato a diventare un contenitore di progetti coordinati e sinergici. “Per caratteristiche e per gli obiettivi di miglioramento degli stili di vita e di qualità ambientale che si è data – sottolinea l’assessore allo Sport, all’Educazione e agli Stili di vita, Raffaella Basana –, Udine è destinata a essere una città in cui la modalità di spostamento e di trasporto da privilegiare è la bicicletta”.

Le due ruote presentano infatti diversi vantaggi, che spaziano dalla gestione della mobilità a un impatto positivo sulla salute dei cittadini. La bici rappresenta un evidente risparmio dal punto di vista energetico e garantisce una riduzione delle emissioni di Co2 contribuendo non poco alla riduzione della mortalità; è conveniente da utilizzare perché veloce e pratica da abbinare ad altri mezzi di trasporto; favorisce il commercio e il turismo in città, come dimostrano recenti dati secondo i quali i ciclisti acquistano di più degli automobilisti nei negozi cittadini; migliora la forma fisica e rappresenta un divertimento per gli adulti e soprattutto per i bambini. Proprio in quest’ottica l’amministrazione comunale si propone di gestire e migliorare il sistema della ciclabilità urbana. “L’obiettivo – spiega Pizza – è dare impulso a comportamenti stradali corretti attraverso l’educazione stradale, sviluppare l’uso della bici e istituire aree di ciclabilità più ampie creando corridoi ciclabili dal centro città verso le principali direttrici. È questa la strada per raggiungere l’obiettivo di una ciclabilità del 25% entro il 2025, come previsto dal Piano della mobilità”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Udine, favorire lo sviluppo dell’utilizzo della bici come mezzo di trasporto sostenibile Udine, favorire lo sviluppo dell’utilizzo della bici come mezzo di trasporto sostenibile ultima modifica: 2013-11-23T11:41:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento