Filandari, ferimento di Angelo Vittorio Guerrera arrestato Domenico Soriano

L’uomo di 53 anni, di Filandari, pregiudicato, sorvegliato speciale di pubblica sicurezza ed esponente di spicco dell’omonima consorteria mafiosa di Pizzinni, è fratello di Leone Soriano, boss dell’omonimo clan, sottoposto al regime carcerario del 41 bis perché coinvolto nel processo “Ragno” contro la ‘ndrangheta.

I militari hanno accertato che l’uomo, mentre si trovava nella frazione Scaliti, a seguito di una lite scaturita per futili motivi, ha esploso un colpo di pistola di piccolo calibro ferendo Angelo Vittorio Guerrera, pastore di 55 anni, al polpaccio destro. I sanitari del 118 hanno giudicato la vittima guaribile nell’arco di 10 giorni.

A seguito dell’episodio Soriano è stato rintracciato nel proprio domicilio e condotto presso il comando provinciale Carabinieri di Vibo Valentia per essere sottoposto ad accertamento tecnico finalizzato alla ricerca dei residui di polvere da sparo. Soriano è stato arrestato per i reati di illecita detenzione e porto abusivo di arma da fuoco; lesioni personali aggravate, accensioni ed esplosioni pericolose, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, violazioni alla sorveglianza speciale. Una volta esperite del formalità di rito, è tradotto presso casa circondariale di Vibo Valentia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Filandari, ferimento di Angelo Vittorio Guerrera arrestato Domenico Soriano Filandari, ferimento di Angelo Vittorio Guerrera arrestato Domenico Soriano ultima modifica: 2013-11-03T17:29:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento