Laurito, infortunio mortale per l’operaio Giovanni Celentano

L’uomo di 55 anni, attivo fra  Sant’Agnello e Sorrento, dove lavora presso la tappezzeria Iaccarino a Marano, originario di Castellammare di Stabia,  residente a Gragnano, ha perso la vita mentre lavorava nei pressi di una macera a Laurito, dopo l’hotel San Pietro, che dà il nome anche al costone roccioso dove è situata la caratteristica chiesetta, verso Praiano.

Giovanni Celentano, mentre era a lavoro per sistemare tendaggi con una scala, è precipitato arrivando sulla roccia dopo un salto di circa quindici metri.  Ad intervenire sul posto i vigili del fuoco che hanno recuperato il corpo, la motovedetta della Capitaneria di Porto di Salerno, i Carabinieri del nucleo operativo di Amalfi e di Positano, il 118 da Castiglione di Ravello.

9 su 10 da parte di 34 recensori Laurito, infortunio mortale per l’operaio Giovanni Celentano Laurito, infortunio mortale per l’operaio Giovanni Celentano ultima modifica: 2013-10-30T17:25:48+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento