Prato, sequestrati 500 mila articoli di bigiotteria cinesi pericolosi

I prodotti, dannosi alla salute, sono stati sequestrati dalle Fiamme Gialle che ha denunciato 24 imprenditori cinesi. Orecchini, fermagli, braccialetti, anelli a forma di teschio, con percentuali di nickel e cadmio molto superiori alla soglia consentita sono stati sequestrati in una operazione nel centro-nord Italia. Le etichette, tuttavia, avevano il marchio “Nickel Free”. Se immessi sul mercato, avrebbero generato introiti per circa 2.500.000 di euro.

Lascia un commento