Gioia Tauro, traffico di cocaina e hashish arrestate 23 persone ecco i nomi

Disarticolata, secondo quanto riferisce la Polizia di Stato, una pericolosa ed agguerrita organizzazione criminale transnazionale, con base operativa nella Piana di Gioia Tauro, che provvedeva ad importare dalla Francia ingenti quantitativi di cocaina e hashish che venivano successivamente smerciati in altre regioni italiane. Disposto anche il sequestro preventivo di un immobile a Gioia Tauro, del valore di oltre un milione di euro, che era nella disponibilità di uno degli indagati.

I nomi di diverse griffe della moda venivano utilizzati per indicare il tipo di droga che bisognava acquistare. Durante le indagini gli agenti della squadra mobile hanno compiuto numerose intercettazioni telefoniche dalle quali è emerso che i trafficanti di droga utilizzavano un linguaggio in codice e che si faceva riferimento a diverse case di moda. Proprio per questo motivo i poliziotti hanno deciso di chiamare “Griffe” l’indagine che era in corso. In due distinte circostanze gli investigatori hanno sequestrato a Palermo una volta 75 kg di hascisc e l’altra due chili di cocaina. Sull’hascisc era stato imposto il marchio di una nota azienda che opera nel campo della moda. La droga veniva acquistata in Francia e poi importata in Italia utilizzando automobili di grossa cilindrata. Nelle auto erano realizzati degli appositi vani all’interno dei quali venivano nascosti l’hascisc e la cocaina. La droga, una volta giunta nella Piana di Gioia Tauro, veniva successivamente smistata in molte regioni italiane ed in modo particolare in Sicilia.

Nel corso dell’operazione della squadra mobile di Reggio Calabria sono state notificate le ordinanza di custodia cautelare emesse dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Reggio Calabria che ha accolto la richiesta della Dda. Le persone coinvolte nell’operazione sono: Girolamo Magnoli, 44 anni di Cannes (Francia); Girolamo Magnoli, 33 anni di Antibes (Francia); Filippo Iannì, 57 anni di Palmi; Salvatore Ierace, 24 anni di Gioia Tauro; Ippolito Raso, 25 anni di Cinquefrondi; Michelangelo Raso, 36 anni di Taurianova; Antonio Sorrenti, 27 anni di Gioia Tauro; Antonino Lofaro,  33 anni di Gioia Tauro; Giovanni Sacco, 51 anni di Palermo: Salvatore Inzerra, 46 anni di Palermo; Antonino Sala, 29 anni di Palermo; Matteo Testa, 29 anni di Palermo; Pietro D’Agostino, 64 anni di Palermo; Angela D’Alia, 51 anni di Palermo; Jerome Patrick Samarovski, 25 anni di Cannes (Francia); Samir Saguia, 37 anni di Casablanca (Marocco); Sodok Ghalloussi, 25 anni di Cannes (Francia); Michele Giovanizzo, 37 anni di Gioia Tauro; Arcangelo Furfaro, 43 anni di Taurianova; Mirko Lucchetta, 25 anni e Carmelo Guerrisi, 23 anni, entrambi di Gioia Tauro.

Secondo gli investigatori al vertice dell’organizzazione c’era Girolamo Magnoli (44 anni), il quale, oltre a promuovere, dirigere ed organizzare l’organizzazione, procurava in Francia lo stupefacente da importare in Italia. Magnoli aveva contatti diretti con il gruppo di trafficanti residenti in Francia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gioia Tauro, traffico di cocaina e hashish arrestate 23 persone ecco i nomi Gioia Tauro, traffico di cocaina e hashish arrestate 23 persone ecco i nomi ultima modifica: 2013-10-01T15:56:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento