Cagliari, centri massaggi a luci rosse denunciati due imprenditori cinesi

I due orientali devono rispondere di sfruttamento della prostituzione. Nei loro due centri massaggi di Cagliari le ragazze offrivano ai clienti anche prestazioni sessuali. I centri benessere funzionavano regolarmente. Massaggi sui lettini con olio o addirittura nell’idromassaggio, ma dopo i trattamenti spesso arrivavano gli extra. Così la Squadra mobile di Cagliari ha sequestrato due strutture gestite da due cinesi. In via Santa Gilla i poliziotti hanno trovato tre giovani massaggiatrici cinesi. Nel secondo centro, in Viale Marconi, oltre a tre ragazze asiatiche lavorava anche un’estetista italiana.

Lascia un commento